sabato 29 dicembre 2012

Regali, regali, regali!!! - It's raining gifts!!!

Ciao,
Finalmente un po' di pace! Sono ufficialmente in ferie e posso approfittare per fare un post con tutti i regali realizzati per questo Natale.
Per cominciare ho ceduto anch'io alla tentazione di realizzare un portatorte... Solo che ci ho preso gusto e alla fine ne ho realizzati otto!
Quattro per le maestre:
***

Hi,
Finally a bit 'of peace! I'm officially on vacation and I can take this opportunity to make a post with all the gifts made for this Christmas.
For starters I gave myself the temptation to make a casserole-carrier ... Except that I'm really into and I finally made eight!
Four for the teachers:


Uno per la zia, due per le mie fantastiche cuginette che ormai sono cuginone ma restiamo sempre tutte un po' bambine:
***
For my aunt, and my two cousins :


E uno per una collega sempre premurosa e gentile che ha una vera passione per la pasticceria. Spero le sia di buon augurio per la realizzazione del suo progetto: diventare una cake designer!
***
And one for a colleague always gentle that has a passion for pastry. I hope to be a good omen for the realization of her project: become a cake-designer!


Ci sono tanti tutorial in rete, io ho seguito quello di Mubbletown; per realizzare le etichette ho ricamato la scritta a macchina su fettuccia color panna e poi ho incollato i vari pezzi con colla a caldo su feltro turchese precedentemente tagliato con con l'aiuto della rotella dentelleta.
Sono piaciuti tantissimo, mia cognata che non ama cucinare me ne ha chiesto uno!!!
Provvederò a farle un portatorta con torta annessa e relativa ricetta, altrimenti che senso avrebbe?
***

There are many tutorials in internet, I followed the one by  Mubbletown  To make the labels I stitched the caracters on a tape and then I glued the pieces with hot glue on turquoise felt previously cut with the help of a rotary cutter.
They liked them so much, my sister in law who does not like to cook asked me for one!
I think I'll make a casserole-carrier with a cake and its recipe for her!

***

Per la collega fashionista ho pensato a un paio di guanti/manicotti: le erano piaciuti molto i miei, così li ho riproposti in nero e li ho abbelliti con un motivo di perle
***
For the fashionista colleague I thought about a pair of gloves / sleeves: she really liked mine, so I re-presented them in black and I embellished them with beads.



Mi hanno fatto un po' penare perché il tessuto si smagliava mentre lo rifilavo con la taglia-cuci, così l'ho dovuto riprendere tutto con l'uncinetto prima di realizzare l'orlo. Ho imparato due cose:
la prima è che posso farcela anch'io con l'uncinetto!!!
La seconda è che l'orlo superiore e inferiore del guanto non sono assolutamente spessi come temevo: quest'esperienza mi sarà utile nei miei progetti di sartoria per la realizzazione delle maglie e dei cardigan!
Coloro che vengono a visitare questo mio angolino per la prima volta e vogliono realizzare questi guanti possono trovare il tutorial qui
***

I have suffered a little because the fabric lost the links as I passed with serger, so I had to catch again everything with crochet hook before making the hem. I learned two things:
The first is that I'm able to use a crochet hook!!!
The second is that the top and bottom edge of the glove are definitely not as thick as I feared: this experience will help me in my projects tailoring for the construction of meshes and cardigan!
Those who come to visit for the first time and want to make these gloves can find the tutorial here

***

Per il nonno una cornice in feltro con la foto del nipotino:
***
For our grandfather a felt frame with a picture of his little grandson:


Per mia cognata e mio fratello ho preso spunto da Pinterest e ho realizzato un albero di Natale con le foto del loro percorso insieme, dal matrimonio alle foto con la loro piccola:
***
For my sister in law and my brother, I took inspiration from Pinterest and I made a Christmas tree with pictures of their journey together, marriage photos and some pictures with their little girl:


Anche in questo caso, per mancanza di tempo, ho deciso di utilizzare il feltro piuttosto che il tessuto imbottito. Ho ritagliato le sei sagome che compongono l'albero e le ho incollate con colla a caldo. Ho poi aggiunto le foto, i fiocchetti, i pom-pon di lana e decorato il tutto con acrilico bianco e colla glitter.
Manca solo un altro regalo: molte volte siamo indecise su cosa regalare agli uomini, io in particolare dovevo pensare a mio cognato e a mio zio. Nella notte tra il 25 e il 26 ho avuto la folgorazione: è un progetto carino che si realizza in breve tempo ed è piaciuto molto per l'originalità.
Non vi svelo altro, a breve pubblicherò le foto con il tutorial!
***

In this case also, for lack of time, I decided to use the felt rather than the padded fabric. I cut six shapes that make up the tree and glued with hot glue. I then added the photos, tassels, pom-pom wool and decorated all over with white acrylic and glitter glue.
The only thing missing is another gift: often we are undecided about what to give to men, especially I had to think about my brother in law and my uncle. In the night between 25 and 26 I had the idea: it is a nice project that is realized in a short time and they really liked it for the originality.
I won't tell you more, in a short time I'll publish photos and tutorial!

Kisses and see you soon!

Bacioni e a presto!


domenica 23 dicembre 2012

Casetta Portachiavi, un piccolo dono subito pronto! - Little Cottage Keychain: a last minute gift!

Ciao,
Oggi vi mostro un regalino veloce da realizzare in mezz'ora e da tenere in borsa per ricambiare i "pensierini inaspettati": penso sia capitato a tutte che una persona gentile, in maniera del tutto inattesa, ci faccia un regalino in occasione del Natale. Quest'anno ho pensato a una casetta portachiavi, mi sembra un'idea carina per non farmi cogliere impreparata!
***

Hi,
Today I show you something easy to do in half an hour and keep in your bag to reciprocate the "unexpected little gifts". I think it's happened to all of us that a kind person, in a totally unexpected, make us a present on the occasion of Christmas. This year I thought of a keychain cottage shaped, it seems a nice idea not to to be unprepared!




Non è tutta farina del mio sacco eh! Mi sono ispirata alle casette che ho visto navigando in rete e a un progetto di un portachiavi in tessuto trovato su Pinterest. Ho deciso di utilizzare il feltro perché permette la realizzazione di progetti veloci e il risultato è comunque bello.
***
I was inspired by the little cottages I've seen on internet and by a keychain I discovered on Pinterest. I decided to use felt because it allows the realization of  fast projects and the result is nice.


Se vi piace quest'idea non dovete fare altro che tagliare le due sagome della casetta comprensive del tetto che andrà poi rivestito con feltro bianco più sottile. Io ho utilizzato la colla a caldo e ho ricoperto sia il tetto della parte anteriore che quello della parte posteriore. Ho poi completato la parte anteriore con ritagli di feltro per la porta e le finestrelle. Infine ho cucito la parte anteriore alla posteriore, avendo cura di lasciare in alto lo spazio per far passare il cordoncino e in basso un'apertura sufficiente a far passare anello portachiavi ed eventuali chiavi.
Qui trovate il cartamodello
***
If you like this idea all you have to do is cut the two shapes of the little cottage including the roof which should then be covered with white thinner felt. I used the hot glue and I covered both the roof of the front side and the back side. I then completed the front side with scraps of felt for the door and windows. Finally I sewed the front to the back, taking care to leave the top space for passing a string and the bottom opening large enough to pass key ring and keys.
Here's the pattern



Che dite, mi sembra graziosa vero? E poi possiamo dare libero sfogo alla fantasia: automobiline, funghetti, fiori, coccinelle, piccoli ricci, apine, tutto ciò che ci viene in mente!!!

Credo che i prossimi giorni saranno frenetici, così colgo l'occasione di questo post per farvi tantissimi auguri di Buone Feste: un sereno Natale a tutte voi, ai vostri cari e ai vostri splendidi bambini!!!
***
What do you say, it seems pretty true? And then we can give free rein to imagination: cars, mushrooms, flowers, ladybugs, little hedgehogs, little bees, all that comes to mind!


I think the next few days will be hectic, so I take the opportunity of this post to wish you all Happy Holidays: A Merry Christmas to all of you, your loved ones and your wonderful children!

Kisses and soon,

Un bacione e a presto,




domenica 9 dicembre 2012

Telaio per tessitura e feltro: pronto il decoro natalizio! - Weaving Loom and felt: another Christmas gift!

Ciao,
qualche giorno fa sfogliando i cataloghi dei giochi per bambini mi sono imbattuta in questo:
***

Hi,
a few days ago through the catalogs of games for children, I found this:



Potevo resistere? Nooo!!!
L'ho acquistato e l'ho portato a casa. Un po' di ricerche su internet e mi sono messo all'opera:
ho preparato il telaio e tutto l'occorrente:
***

Could I resist? Nooo!
I purchased it and took it home. A little research on the web and I set to work:



Mi sono anche cimentata nei primi rudimenti di messa su carta e il risultato è questo:
***
I also ventured into the basics of making a pattern and this is the result:


La prossima volta mi staccherò un po' di più dal fondo: non sapete che fatica per annodare i fili!!!
Un po' di feltro, colla a caldo, colla glitter e il fuori-porta natalizio è pronto per essere regalato!!!
***
Next time I'll detach a little more from the bottom: you don't know how difficult it was to tie the threads!


Adesso vorrei passare al livello successivo, sto seriamente pensando di acquistare un telaio per tessitura perché è un'arte che mi affascina fin da quando ero bambina.
Sono indecisa tra questo
e questo con possibilità di espansione: qualcuna di voi può aiutarmi nella scelta?

Invece per chi vuole provare questa tecnica un po' di notizie utili:
Nel blog di "La nana gialla" troverete le istruzioni per costruire un telaio a cornice come quello che ho utilizzato per questo progetto, per armarlo e per cominciare a tessere. Troverete anche la spiegazione dei termini tecnici.
Questo il link:
http://lananagialla.blogspot.it/p/a-scuola-di-tessitura.html
Qui
la messa su carta dell'abete.
I quadretti neri indicano che la trama deve passare sopra l'ordito.
Buon lavoro a chi vorrà provare!!!
***

Now I want to move on to the next level, I'm seriously thinking of buying a weaving loom because it fascinates me since I was a little girl.
I'm torn between this one
and this one with the possibility of expanding: some of you can help me in choosing?

Now, for those who want to try this technique a little useful:
In this blog, "La nana gialla" you will find instructions on how to build a weaving loom like the one I used for this project, how to arm and to begin to weave. You will also find an explanation of technical terms.
This is the link:
http://lananagialla.blogspot.it/p/a-scuola-di-tessitura.html
here is my pattern:
Pattern.
black checks are where the plot must pass over the warp.

Good job to those who want to try!

A kiss and see you soon,


Un bacio e a presto,




Con questo post partecipo al Skip to my Lou - Made by you Monday
Con questo post partecipo al We Did It! Wednesday! by sew much ado
Con questo post partecipo al Linky Party by Topogina

sabato 8 dicembre 2012

"The cat came back" ovvero come nasce un'idea!

Ciao,
Ricordate lo Swap Ricicloso a cui ho partecipato? Bene, oggi vi racconto come nasce un'idea!
Questo è un faldone per documenti:
***

Hi,
Do you remember the Swap about recycling? Well, today I'll tell you how and an idea was born!
This is a folder for documents:



Il mio collega quotidianamente ci omaggia di quei due pezzettini di plastica che vedete accanto al faldone; ovviamente finiscono regolarmente nel cestino, in fondo a cosa possono servire?

Ero indecisa se aderire o meno allo swap: volevo fare una cosa stile "Paint your Life" e cambiare completamente destinazione d'uso a una cosa. Ho avuto la folgorazione mentre aiutavo il mio collega a preparare un paio di faldoni per le pratiche lavorate quel giorno: non è che la cosa richieda un grande impegno a livello intellettuale, così mentre ripiegavo faldoni canticchiavo una canzone di Fred Penner diventata famosa grazie allo spot pubblicitario di un'auto, quella che fa "The cat came back the very next day"...
E i due pezzettini di plastica che solitamente finiscono nel cestino hanno assunto questa forma:
***
My colleague every day gives us those two pieces of plastic that you can see next to the folder. They regularly end up in the trash: what can they be used for?

I was undecided whether or not to join the swap, I wanted to do something different and completely change the intended use of one thing. I had the idea while I was helping my colleague preparing a couple of folders: I was humming a song by Fred Penner "The cat came back the very next day" ...
And the two pieces of plastic that usually end up in the trash became something like this:



Avevo trovato la mia idea riciclosa!!!
Un paio di giorni dopo ho ricevuto una mail dalla newsletter di Marie Claire Idées a cui sono abbonata, in cui si segnalava un sito internet da cui è possibile scaricare e stampare una Kokeshi da decoupare su cartoncino per creare una bambolina con cui far giocare le bimbe... E i due pezzettini di plastica hanno assunto quest'altra forma:


I had found my idea!
A couple of days later I received an email from the newsletter of Marie Claire Idées, with the link to a website where you can download and print a kokeshi to use on cardboard to create a doll with decoupage tecnique...
And the two pieces of plastic became something like this:



Ho usato i pezzettini come sagome per disegnare la silouette di un gatto e di una kokeshi, le ho colorate con i pastelli, scannerizzate, stampate e ritagliate.
Ho dato un numero infinito di mani di acrilico bianco ai pezzettini di plastica per preparare il fondo, ho decoupato le immagini stampate e protetto il tutto con tre mani dell'apposita vernice. qualche componente di bigiotteria e questo è il risultato:
***

I used the pieces as a template to draw the silhouette of a cat and a kokeshi, I colored with crayons, scanned, printed and cut out.
I have given a lot of hands of white acrylic to plastic pieces to prepare them, I used the printed images to make a decoupage on the two plastic pieces and protected them with three hands of polish. Some component of jewelery and this is the result:


Portachiavi:
Keychain:

E orecchini:
And earrings:


 Il pacchetto che ho inviato a Vania:
What I sent to Vania:


E quello che ho ricevuto da Ele:
And what I got from Ele:


E per chi ha avuto la pazienza di seguirmi fin qui due link:
quello per scaricare la bambola kokeschi con i relativi kimoni - io l'ho utilizzato come biglietto di auguri per il compleanno della mia nipotina -:

http://www.marieclaireidees.com/data/fichiers/ATELIER_KIMONO-2.pdf

E il link alla canzone e al corto che hanno ispirato tutto questo:

http://www.youtube.com/watch?NR=1&feature=fvwp&v=cSorJ-SMO4M

http://www.youtube.com/watch?v=oW9f04Dctz4
***

And for those who had the patience to follow me thus far two links:
the first to download the kokeschi doll with some kimonos - I used  it as a greeting card for the birthday of my granddaughter -:

http://www.marieclaireidees.com/data/fichiers/ATELIER_KIMONO-2.pdf

And the link to the song and the short film that inspired it all:

http://www.youtube.com/watch?NR=1&feature=fvwp&v=cSorJ-SMO4M

http://www.youtube.com/watch?v=oW9f04Dctz4

Kisses and see you soon!


Bacioni e a presto!




giovedì 15 novembre 2012

Guanti Lunghi, cartamodello e Tutorial - Long gloves, pattern and Tutorial

Ciao,
Finalmente ho fotografato i guanti che avevo proposto lo scorso anno nel post sull'abito con scollatura annodata!
***
Hi,
Finally I took a picture of the gloves I proposed last year in the post about the knotted neckline dress!


ho pensato che con l'arrivo dell'inverno potranno essere utili e perché no, potrebbero essere un bel regalo per il prossimo Natale.

Le istruzioni e il cartamodello li trovate in questo post

Se doveste avere qualsiasi dubbio riguardo alle istruzioni per confezionarli non esitate a contattarmi via e-mail: sarò felice di rispondervi!
***
I think that with the arrival of winter they can be useful and why not they could be a nice gift for coming Christmas.

The instructions and the pattern can be found in this post.

If you have any question about the instrictuons do not hesitate to contact me by e-mail: I'll be happy to answer!

Kisses and see you soon,

Un bacio e a presto,


lunedì 12 novembre 2012

Granny squares e Tutorial

Ciao,
Oggi voglio rendervi partecipi del mio primo lavoro all'uncinetto!
***
Hi,
Today I'd like to show you my very first crochet project!


Ho aderito con alcune amiche a un progetto di solidarietà, ognuna di noi doveva creare dieci o più mattonelle: l'intento è creare quante più coperte possiamo e donarle in beneficenza.
Lo schema è uno dei più semplici ma io non sono ancora in grado di leggere uno schema, la mia mente non è ancora formata per questo.
Così per chi come me ha difficoltà ma vuole, sempre vuole, fortissimamente vuole imparare, lascio i tutorial che ho trovato sul web.
Il primo è fotografico, lo trovate qui "Nella valigia della Buru"
Il secondo invece si compone di cinque video in lingua inglese. I movimenti sono lenti, spesso ripetuti e quindi facili da seguire.
Ecco i link:
Primo video
Secondo video
Terzo video
Quarto video
Quinto video
Come sempre spero che queste informazioni possano esservi utili!
E ora preparo la busta. domani spedirò le mie mattonelle a Marilù che le sta aspettando!!!
***
I joined some friends in a charity project, each of us had to crochet ten or more granny squares to create as many blankets as we can.
Granny square is one of the simplest but I'm not able to read a crochet pattern, my mind is not yet made up for it.
So for people like me who have difficulty but want, always want, very strongly want to learn, here are the tutorials I've found on web.
The first one is in Italian with pictures and you can find it here "Nella valigia della Buru"
The second one consists of five videos in English. The movements are slow, often repeated and so easy to follow. Here the links:
First video
Second video
Third video
Fourth video
Fifth video
As always I hope this information will be helpful!
Now I'm going to prepare an envelope and tomorrow I'll send my Granny squares to Marilù that's waiting!!!

Kisses and see you soon,


Un bacio e a presto,


giovedì 8 novembre 2012

Tutorial: come allungare pantaloni sportivi- Tutorial: How to lengthen sport pants


Ciao,
Ho pensato a questo come a un tutorial per le mamme ma mi sono resa conto che può essere utile in mille occasioni!
L'idea come sempre nasce dalla necessità, in questo caso recuperare una tuta del mio bimbo ancora in perfetto stato ma diventata improvvisamente troppo corta. Nel mio caso ho deciso anche di cambiare l'elastico in vita che mi sembrava troppo stretto e di mettere un paio di toppe sulle ginocchia prima che cedessero definitivamente.
 ***
Hi,
I thought of this as a tutorial for mums but I realized that it can be useful in many occasions!
The idea, as always, comes from the need in this case to recover a suit of my baby still in perfect condition but suddenly become too short. In my case I also decided to change the elastic band at the waist that seemed too tight and put two patches on  knees.



Per questo progetto vi serviranno:

scuci-punti, elastico alto due cm lungo quanto la circonferenza vita del bimbo meno due cm, toppe per ginocchia (potete farle da sole col tutorial che trovate qui), macchina per cucire, forbici e spilli e per finire l'oggetto che vi permetterà di raggiungere il vostro scopo: i polsini in maglia! Li trovate in merceria o nei negozi GS Scampoli, dalle mie parti costano due euro al paio, li potete scegliere in tinta col capo che dovere rifinire o in colore contrastante.
*** 
For this project you will need:

seam-ripper, elastic two cm high and long as the waist of the child minus two cm, patches for knee (you can do it yourself with the this tutorial), sewing machine, scissors, pins, and finally the object that will allow you to to reach your goal: knit cuffs! You can choose them the same color as the suit or contrasting color.



Per prima cosa scucite l'orlo dei pantaloni. Nel mio caso l'elastico in vita era fermato con tre giri di cuciture quindi per poterlo estrarre ho dovuto scucire anche tutte le cuciture sul giro vita. 
Vi segnalo questo video trovato tramite Pinterest che spiega sette modi per cucire un elastico: nel caso della tuta io ho utilizzato il secondo metodo.
Naturalmente se non avete necessità di cambiare l'elastico potete evitare questa operazione.
Applicate le toppe se necessario, prima stirandole in posizione e poi rifinendo con un punto dritto o meglio ancora un punto festone, a mano o a macchina.
 ***
First unstitch the hem of the pants. In my case the elastic waist was stopped by three seams and to be able to extract it I had to rip all the seams on the waist.
I discovered on Pinterest this video that explains seven ways to sew a rubber band:  I used the second method for this project.
Of course if you do not need to change the elastic band you can skip this part.
Apply the patch if necessary, ironing first into position and then finishing with a straight stitch or better yet an overlock stitch by hand or sewing machine.



Ora vediamo come allungare i pantaloni utilizzando i polsini.
I polsini in maglia sono in realtà dei tubolari in maglia lunghi circa dieci cm. Potete usarli sia per rifinire i polsi sia per rifinire gli orli di tute e pantaloni sportivi.
Prendete quindi i polsini e piegateli a metà nel senso della lunghezza avendo cura di tenere il rovescio del tubolare con la cucitura all'interno.
***
Now let's see how to lengthen pants using cuffs.
Knit cuffs are tubular mesh and they're about ten cm long. You can use them to finish wrists or to finish the edges of suits and slacks.
Fold the knit cuffs in half lengthwise taking care to keep the wrong side of the tubular mesh with the seam inside.




Rivoltate i pantaloni in modo da vedere il rovescio.
Inserite i tubolari in maglia all'interno delle gambe dei pantaloni in modo che i margini vivi dei tubolari coincidano col margine vivo dell'orlo e avendo cura di far coincidere le cuciture del tubolare con la cucitura interna dei pantaloni.
Con gli spilli fermate i tessuti prima lungo la cucitura laterale interna, poi sul lato opposto.
*** 
Turn over the pants so you can see the inside.
Enter the tubular mesh inside of the trouser legs so that the edges coincide with the edge of the trouser leg and taking care to match the seams of the tubolar mesh with the inner seam of the trousers.
Pin the fabrics first along the inner side seam, then on the opposite side.



Esponete il braccio libero della macchina da cucire. La circonferenza del  tubolare in maglia è più corta rispetto a quella della gamba del pantalone ma il tessuto è molto estensibile: mentre cucite dovrete tirare il tubolare in maglia in modo da portare a pari le due lunghezze.

Selezionate un punto zig-zag elastico:

Selezionate lunghezza punto  1   e larghezza punto 1.5.

Cominciate a cucire a 0.75 cm dal bordo ovvero alla larghezza piedino: io parto in corrispondenza della cucitura interna della gamba e fermo il punto facendo quattro punti avanti poi selezionando il punto indietro e facendo quattro punti indietro. Procedete lungo tutta la circonferenza avendo cura di tirare man mano il tessuto in maglia in modo da portarlo a pari con la lunghezza della circonferenza gamba.

Procedete allo stesso modo per l'altra gamba.
*** 
Expose the free arm of the sewing machine. The circumference of the tubular mesh is shorter than that of the trousers' legs but the fabric is very extensible: sew and pull the tubular mesh in order to have two equal lengths.

Select an elastic zigzag stitch:

select stitch length 1 and stitch width 1.5.

Begin sewing at 0.75 cm from the edge: I start at the inside seam of the leg and proceed along the entire circumference taking care to gradually pull the knit tubolar so as to bring it to equal with the length of the leg circumference.

Proceed in the same way for the other leg.




Ora selezionate un punto overlock come questo per rifinire i punti vivi in modo che non si sfilaccino, prima su una gamba e poi sull'altra.
***
Now select an overlock stitch like this for finishing, first on one leg and then on the other.



Rivoltate il pantaloni al dritto e il lavoro è terminato!
***
Turn over the pants and the job is done!

Con gli stessi tubolari in maglia ho allungato le maniche della giacca da ciclista di mio marito. Sempre con lo stesso metodo potete rifinire un paio di pantaloni sportivi in modo da dare al fondo quella forma a palloncino che si porta utimamente.
*** 
With the same tubular mesh I've lengthened the sleeves of a jacket belonging to my husband.

That's all for today, I hope I was clear and most of all useful but if you have any questions please do not hesitate to contact me!

Kisses,
 ***
Anche per oggi è tutto, spero di essere stata chiara e soprattutto utile ma se avete dubbi non esitate a contattarmi!

Un bacio e a presto,


domenica 28 ottobre 2012

Pinterest: the ultimate tutorial!!!

Ciao,
Eccoci al terzo e ultimo appuntamento con Pinterest! Nel primo post dedicato a Pinterest abbiamo imparato come creare un account, nel secondo come utilizzare le lavagne.
Oggi impareremo a utilizzare i tasti "Repin", "Like" e "Comment". Impareremo inoltre a personalizzare le nostre lavagne scegliendo una foto rappresentativa e a riordinarle secondo un criterio. Vedremo come aggiungere il tasto "Pin it" alla fine dei post sul nostro blog e come aggiungere in bacheca il pulsante "Follow me on Pinterest".

Cominciamo con i tasti "Repin", "Like", "Comment"


Entrando in www.pinterest.com e digitando l'argomento che vi interessa  nel riquadro "Search", rigorosamente scegliendo termini in inglese - per esempio "sew"-, verranno caricate una serie di foto relative a quell'argomento. Posizionate il cursore su una foto: vedrete comparire tre tasti, "Repin", "Like" e "Comment".
Partiamo da "Comment" che è il più intuitivo e che vi permette di lasciare un commento alla persona che ha Pinnato la foto. Il commento sarà visibile a tutti. Personalmente è un tasto che su Pinterest non ho mai usato, se una cosa mi piace la ripinno oppure utilizzo il tasto "Like" e la persona che ha inserito il Pin viene avvisata via e-mail del mio gradimento!
Passiamo al tasto "Like": io lo utilizzo quando ho poco tempo a disposizione ma non voglio perdermi quel determinato Pin. Cliccando su "Like" si crea un archivio fotografico dei Pins che hanno attirato la vostra attenzione. In un secondo momento potrete andare sul vostro profilo, scegliere "Likes" dal menù a tendina e organizzare i Pins nelle vostre lavagne. Non abusatene: in questo momento io ho circa quattrocento Pins da sistemare!!!
Infine "Repin": vi serve quando volete ripinnare un Pin in una vostra lavagna. Cliccate su "Repin", si apre una schermata da cui potrete selezionare da un menù a tendina la lavagna in cui volete ripinnare la foto. Una volta selezionata la lavagna cliccate su "Pin it" e il gioco è fatto. Se ci ripensate, prima di cliccare su "Pin it" potete sempre utilizzare il tasto "Chiudi" - la "X" in alto a destra -: il Pin si chiuderà e tornerete alla pagina con tutti i Pins. Se non avete già una lavagna idonea ad accogliere il Pin potete crearne una: aprite il menù a tendina utilizzando la freccia e scorrete tutte le lavagne fino all'ultima. Comparirà la scritta "Create New Board" ovvero "Crea una Nuova Lavagna": digitare un nome per la lavagna, cliccate su "Create" e poi su Pin it e la foto andrà nella nuova lavagna.
Dopo aver ripinnato una foto e prima di tornare in automatico alla pagine con i Pins, Pinterest vi chiederà se volete seguire la lavagna di colui o colei che ha proposto quel pin su Pinterest. Cliccando su Follow inizierete a seguire quella lavagna. In questo modo su Pinterest si creano i "Followers": vedrete che nel tempo avrete tot persone che seguite e tot persone che vi stanno seguendo. Questo vi permetterà al prossimo ingresso su www.pinterst.com di visualizzare una prima pagina ricca di Pins che potrebbero interessarvi e caricati da coloro che state seguendo, Pins che voi a vostra volta potrete ripinnare. Eviterete così l'utilizzo del tasto "Search".
Ora prendiamo l'esempio della bambola che ho fotografato: non si capisce dalla didascalia se si tratta di un tutorial per fare quella bambola, nel qual caso la ripinnerei nella lavagna "Tutorials" oppure di una foto che potrebbe ispirarmi per una creazione, nel qual caso la metterei nella lavagna "Moodboard". In questo caso cliccando sulla foto posso ingigantirla e cliccando una seconda volta posso aprire una nuova pagina internet che mi indirizza direttamente al sito web da cui la foto è stata presa. In questo modo, tornando nuovamente sulla pagina di Pinterest, posso decidere in quale lavagna mettere la foto.
Attenzione: per tornare alla pagina con tutte le foto devo utilizzare il tasto "indietro" del browser - Internet Explorer, Google Chrome o quello che sia -.

Passiamo al prossimo argomento: personalizzare le lavagne e riordinarle

Andate sul vostro profilo e selezionate "Boards"; posizionatevi col cursore sulla lavagna: comparirà il tasto "Edit Board Cover". Cliccateci sopra e si aprirà una pagina in cui utilizzando le frecce destra e sinistra potrete selezionare la foto che più vi piace. Una volta effettuata la selezione posizionate il cursore sulla foto: noterete che potrete spostarla in alto o in basso, a destra o a sinistra in modo da centrarla secondo il vostro gusto. Cliccate su "Set Cover" e avrete in questo modo personalizzato la vostra lavagna.
Per riordinare le lavagne, ad esempio in ordine alfabetico, potere spostarvi col cursore sulla riga immediatamente sopra le lavagne stesse: al centro noterete la scritta "Edit Profile" che vi serve per modificare il vostro profilo Pinterest e accanto una piccola lavagnetta. Posizionandovi sulla lavagnetta comparirà la scritta "Rearrage Boards". Cliccandoci sopra avrete la possibilità di spostare le lavagne semplicemente trascinandole nella posizione che più vi aggrada secondo il criterio da voi stabilito. Io per esempio ho messo per prime le lavagne che fanno riferimento al mio blog e poi suddivise per argomento, in ordine alfabetico, quelle con i links trovati su Pinterest. Una volta finito tornate sulla piccola lavagnetta che nel frattempo si sarà trasformata nella spunta rossa "Save Arrangement": cliccateci sopra e avrete salvato la nuova disposizione delle lavagne.

Infine come inserire i tasti Pinterest

Per quello in bacheca non ci sono problemi, vi basta andare in Layout - Aggiungi un gadget e aggiungere un gadget "HTML/Java Script".
Scegliete un titolo - per esempio "Seguimi su Pinterest"
In "Sezioni del Sito" copiate e incollate questo:

<a href="xxxxxxxxxxxxxxxxx"target="_blank"><img src="http://passets-lt.pinterest.com/images/about/buttons/follow-me-on-pinterest-button.png" width="200" height="40" alt="Follow Me on Pinterest" /></a>

Dove al posto delle "xxxxxxxxxxxxxxxxx" copierete e incollerete il vostro indirizzo Pinterest: il mio ad esempio è:
http://pinterest.com/clarabellecrea/

Per inserire il tasto "Pin it" in fondo al post invece mi sono avvalsa di questo tutorial:

http://consigliperbloggers.blogspot.it/2012/03/come-inserire-il-bottone-pinterest.html

Attenzione: dovrete andare in "modifica HTML" nella pagina del modello, quindi vi consiglio di fare prima un "Backup" in modo da salvare tutte le impostazioni del blog. Inoltre fatelo solo se siete sicure, altrimenti fatelo fare a una persona esperta.
Vi lascio anche una scorciatoia per cercare la stringa
<div class='post-footer'>:
una volta messa la spunta su "Espandi modelli widget" premete contemporaneamente il tast "Ctrl" e il tasto "F"; noterete in alto a destra dello schermo un riquadro di ricerca: copiando e incollando la stringa
<div class='post-footer'>
questa verrà automaticamente evidenziata.

O.K., direi che con i tutorials Pinterest abbiamo finito! Dal prossimo post si torna al cucito che, devo dirlo, mi manca davvero molto!!!

Un bacione e a presto,







giovedì 25 ottobre 2012

Swap Ricicloso

Ciao,
oggi voglio segnalarvi lo swap organizzato da due care amiche di Blog e di Forum:


E' divertentissimo: prendiamo una cosa che normalmente consideriamo inservibile e ne tiriamo fuori qualcosa di utile e interessante.
La cosa che utilizzerò io nel mio ufficio è stata giudicata inservibile per anni, vi basti pensare che il nostro collega a fine giornata ci regalava questi oggetti affinché li buttassimo nel cestino al posto suo...
E invece diventerà un oggetto cult, tutti lo vorranno! Sì, perché poi ovviamente racconterò di questo swap e della folgorazione avuta anche in ufficio!!!

Le iscrizioni sono aperte sui blog Frontier Artist e Nonna Peppa Carbone

Io scappo a organizzarmi!

Un bacio,




sabato 20 ottobre 2012

Tutorial: Come utilizzare le Lavagne di Pinterest

Ciao!
Lo so, tante di voi saranno in fiera a Vicenza: vi penso e vi sono vicina col cuore e con la mente!
Anche quest'anno non sono riuscita a conservare un giorno di ferie, li ho usati tutti per stare col mio bimbo ma crescerà e finalmente anche io potrò passare un'intensa giornata creativa ad "Abilmente"!!! Sicuramente lo porterò con me, questa volta avendo la certezza che non sto facendo entrare un elefante in un negozio di cristalli!
Ora cominciamo con la seconda parte del tutorial: lo leggerete quando tornerete a casa e magari farete una bella lavagna con le foto della fiera e anche io potrò vederla! Per chi si fosse perso la prima parte del tutorial questo è il link Tutorial creare un account Pinterest
Eravamo arrivati a questo punto: avevamo salvato il nostro profilo ed erano comparse le Boards, le lavagne appunto!



Ora diciamo che volete riempire la prima lavagna con tutte le vostre creazioni.
Andate sulla lavagna e cliccate sulla scritta "Board Name" in modo da posizionarvi col cursore in quel campo. Digitate il nome della lavagna, in questo caso "Le mie Creazioni". Potete usare la lingua italiana o quella inglese, tenendo presente che il bacino d'utenza di Pinterest, per il momento, predilige la lingua inglese.
Cliccate sul pulsante rosso "Create Board" e poi su "Edit". Potete aggiungere una breve descrizione dei contenuti della lavagna o invitare un amico digitando il suo indirizzo e-mail dove richiesto. In questo caso la persona che avrete invitato potrà aggiungere i suoi "Pin" alla vostra lavagna. Cliccate su "Save Settings".
Ora dobbiamo mettere le nostre creazioni nella lavagna.
Apriamo una nuova finestra col nostro motore di ricerca (explorer, google chrome, firefox o altro) e andiamo a fare visita al nostro blog. Selezioniamo il post dedicato alla nostra creazione; mi raccomando, è importante selezionare l'indirizzo del post, non quello generico del blog, altrimenti le persone che visiteranno il nostro profilo Pinterest non troveranno la creazione che vogliamo evidenziare ma l'ultimo post che abbiamo pubblicato nel blog.
Copiamo l'URL del post dalla barra degli indirizzi cliccando col tasto destro del mouse su "Copia".
Ritorniamo su Pinterest e clicchiamo in alto a destra su "Add+" e poi su "Add a Pin". Dove c'è scritto "http" incolliamo l'url del post e clicchiamo su "Find Images". Si aprirà una finestra con due frecce, "Prev" e "Next". Cliccate su "Next" finché non trovate la foto che più vi piace. A destra vedrete uno spazio con la scritta "Describe your Pin": dovete inserire obbligatoriamente una breve descrizione del Pin. Sopra questo campo vedrete una freccia nera: vi serve per selezionare la Board in cui volete inserire il Pin (ma come parlo? Linguaggio Pinterest ovviamente)! Cliccate su "Pin it" e il gioco è fatto!
A questo punto cliccando sempre su "Add+" e ripetendo la procedura potrete caricare tutte le foto dei vostri lavori dal vostro blog.
Ora facciamo un altro esempio: state navigando in internet e a un certo punto un tutorial o un articolo o un video cattura la vostra attenzione. Normalmente lo salvereste tra i preferiti ma con Pinterest potete rintracciarlo immediatamente anche visivamente!
Andate su Pinterest, cliccate su "Add+", poi su "Add a Pin". Copiate l'URL del post che vi interessa, caricate la foto più rappresentativa, una descrizione e scegliete la lavagna. Se non avete una lavagna specifica per quell'argomento potete utilizzare il pulsante "Create a Board" in fondo all'elenco delle lavagne. Digitando un nome lavagna ne creerete una nuova. Piccolo consiglio dato dalla mia esperienza personale: cercate di essere il più specifiche possibile. Io ho creato una lavagna "Learn to Sew - Impara a Cucire" e in meno di due settimane conteneva ben 1500 Pin. Ora nel mio profilo trovate "Impara a cucire i bottoni", "Impara a cucire le tasche", "Impara a cucire le maniche" ecc. ecc.
Un'altra cosa importantissima: quando entrerete nuovamente nella pagina Pinterest col vostro account come prima cosa visualizzerete una serie di Pin aggiunti dagli altri utenti Pinterest. Per visualizzare le vostre boards dovete spostarvi col cursore a destra sul vostro nome. Si aprirà un menù a tendina dal quale dovrete selezionare "Boards".
Per oggi è tutto, tanto, pure troppo!!! Spero davvero di non avervi annoiate!
Nei prossimi post sull'argomento Pinterest impareremo a "Ripinnare", a scegliere una foto rappresentativa della Board e a riordinarle secondo un criterio da voi stabilito e questa volta vi assicuro, il post sarà breve!!!

Un bacio e a presto!



domenica 14 ottobre 2012

Tutorial: Creare un account Pinterest

Ciao a tutte!

E' un po' che manco ma dovete perdonarmi: ho scoperto questo mondo Pinterest e ho fatto una lunghissima gita!



C'è davvero da perdersi: in pratica si tratta di condividere i propri interessi con tutto il mondo attraverso lavagne virtuali che funzionano un po' come la vostra cartella dei "Preferiti" su internet, solo che anziché vedere solo il link vedrete anche una foto (selezionata da voi), rappresentativa del post. Questo vi permette, con un po' di organizzazione, di trovare immediatamente l'articolo che cercate.


Pare che sia il secondo motore di ricerca al mondo immediatamente dopo google!


Per chi vuole crearsi un account e lanciarsi in questa avventura metto un breve tutorial:

Prima di tutto digitate sulla barra degli indirizzi internet il seguente indirizzo:

www.pinterest.com

Cliccate sul pulsante "Join Pinterest" e poi su "Create your account".
Se avete un indirizzo Facebook o Twitter potete usare quelli e in automatico i vostri followers vi seguiranno anche su Pinterest. Se non li avete potete optare per il terzo pulsante "Sign up with your e-mail address".
Compilate i seguenti campi:
"Username" il nome col quale effettuerete il log-in
"E-mail address"
"Password"
First Name: il vostro nome (anche di fantasia, tenete presente che comparirà sulla lavagna)
Last name: il vostro cognome (anche di fantasia)
Si illuminerà il pulsante "Create an Account": cliccateci sopra.
Accederete alla pagina Click a few things you like: Cliccate su cinque foto che vi piacciono. E’ un passaggio obbligatorio ma in questo modo avrete creato il vostro account Pinterest.


Ora è il momento di guardarsi intorno e personalizzarlo!

Vedrete in alto una barra con al centro la scritta rossa "Pinterest", a sinistra "search" e a destra i pulsanti "Add+", "About" e un "Pin" rosso con accanto il nome che avete scelto.

Cliccate sulla freccetta accanto al Pin e cliccate su "settings"; da qui potrete:

Cambiare l'indirizzo e-mail al quale volete che Pinterest invii le notifiche su nuovi followers o repin dei vostri preferiti;

Scegliere la lingua (comunque l'Italiano non è previsto tra le lingue usate da Pinterest);

Cambiare il vostro Nome, Cognome, Username e specificare il sesso;

Scrivere qualcosa riguardo a voi stesse e ai vostri interessi;

Specificare dove vivete e se avete un blog o un sito web;

Aggiungere una foto al vostro profilo cliccando su "Upload an Image" e scegliendo una foto dal vostro archivio;

Scegliere se effettuare il log-in con Facebook, con Twitter o se nascondere il vostro profilo Pinterest ai motori di ricerca;

Per finire, se questa avventura non dovesse piacervi, potete perché no disattivare il vostro account!

Salvate il profilo e a questo punto compariranno le famosissime Boards!!! Ovviamente vuote!

Come le riempiamo? Il seguito alla prossima puntata! Edit: ovvero qui!!!

Un bacione a tutte e a prestissimo (il tempo di preparare il pranzo domenicale e di stilare il prossimo articolo),




martedì 21 agosto 2012

Maglia oversize: Wip e tutorial sulle arricciature - Oversize shirt: Wip and tutorial on gathering

Ciao,
oggi sto lavorando a una maglia oversize e mi sono trovata a dover creare un'arricciatura per adattare  il bordo inferiore della maglia alla fascia che poggerà sui fianchi.
***
Hi,
today I'm working on an oversize T-shirt and I found myself having to create a gathering to match the lower edge of the T-shirt to the bend that will rest on my hips.




Così ho pensato di fare un breve tutorial su come arricciare un tessuto per adattarlo alla lunghezza di un altro.
Potrà servire sempre e comunque, anche per un progetto di cucito creativo, quindi andiamo a cominciare!

Questi i due tessuti: come vedete la fascia è molto più corta rispetto al bordo della maglia e nonostante si tratti di tessuto elastico non riesco a tirarla abbastanza da portarla alla stessa lunghezza. Inoltre in questo modo potrò distribuire l'arricciatura a mio piacimento ottenendo un lavoro molto più pulito.
***
So I’m going to post a quick tutorial on how to gather a fabric to fit the length of another.
I think it’ll be useful all times, even for a project of creative sewing, so let's begin!

These are the two fabrics: as you can see the band is much shorter than the edge of the T-shirt and although it is elastic fabric I can not pull it enough to bring it to the same length. Also, distributing the gathering will allow me to get a cleaner job.


Ho fatto sul tessuto più lungo due cuciture parallele: è importante impostare la macchina sul punto dritto in modo che il punto sia più lungo possibile (io ho impostato lunghezza 6). Lasciate inoltre due code di filo abbastanza lunghe all'inizio della cucitura e se necessario regolate la tensione del filo superiore in modo da abbassarla un po'.
***
I sew two parallel seams: it is important to set the machine to straight stitch so that the stitch is as long as possible (I have set length 6). Let also two tails of thread long enough at the beginning of the seam and if necessary, adjust the tension of the upper thread.


Come ulteriore riferimento potete dividere la lunghezza in quattro quarti, segnando i tratti con gli spilli, in modo da distribuire ancora più uniformemente l'arricciatura su ogni segmento di tessuto.
***
As a further reference you can divide the length into four quarters using pins, so as to distribute more evenly the gathering along your fabric




Tirate le estremità dei fili e distribuite l'arricciatura lungo il tessuto. Ora non resta che cucire le due stoffe facendo in modo che la cucitura finale sia tra le due cuciture che vi hanno consentito di creare l'arricciatura.
***
Pull the tails of the threads and distribute the gathering along the fabric. Now we have to sew the two fabrics so that the final seam is between the two seams that have allowed us to create the gathering.




That's all!
Kisses and see you soon,

Spero come sempre di essere stata chiara: per qualsiasi dubbio sono qui!

Un bacio e a presto,